Categorie
Archivio

Riapriamo la scuola con Giuseppina Brienza

Riapriamo la scuola con Giuseppina Brienza

Giovedì 10 settembre alle ore 20:30 saremo online con il primo dei due appuntamenti online dedicati alla riapertura della #scuola a #Imola.
In questa occasione faremo il punto della situazione, partendo dai risultati del questionario online da noi promosso e che ha coinvolto otre cento famiglie della città.

Potrai seguire le dirette sulla pagina Facebook Giuseppina Roberta Brienza

 
Hai bisogno di ulteriori informazioni e vuoi rimanere sempre aggiornato sulle nostre iniziative?
Clicca sul link e iscriviti
Oppure scrivici a info@imolafuturo.it
Categorie
Archivio

Mondiali di ciclismo.. e trasporti sostenibili

Mondiali di ciclismo.. e trasporti sostenibili

 Giuseppina Brienza, capolista di Imola futuro-Europa verde con Giuseppina Brienza a sostegno della candidatura a sindaco di Marco Panieri

 
 Se mai ci fosse stato bisogno di ribadirlo, l’autodromo di Imola si dimostra ancora una volta una struttura dal valore riconosciuto a livello internazionale anche in un momento complicato come quello che stiamo ancora vivendo.
Nelle telecronache e fra gli appassionati di ciclismo (alcuni milioni solamente nel nostro Paese) ancora ci si ricorda del mondiale di ciclismo del 1968 come del “mondiale di Imola”. Questo significa, oltre alle ricadute immediate sul nostro territorio, altri 50 anni di citazioni sul “mondiale di Imola 2020”.
L’autodromo è una risorsa primaria della nostra città, dal punto di vista sia economico che di prestigio. E la stagione sportiva autunnale lo dimostrerà ai massimi livelli.
Ci auguriamo che l’occasione riporti al centro delle politiche ambientali del Comune la sostenibilità dei trasporti, a cominciare dalle piste ciclabili e dai servizi per le due ruote, che Imola futuro-Europa verde auspica fortemente.
 
Leggi gli articoli:
Categorie
Archivio

A IMOLA LA SCUOLA RIAPRIRA’

A IMOLA LA SCUOLA RIAPRIRA'

Comunicato stampa del 29 agosto

Riaprire le scuole è doveroso, perché è possibile farlo in assoluta sicurezza e i vantaggi superano i rischi.

E a Imola la scuola riaprirà. Anzi, sta già riaprendo.
Il 1° settembre comincerà il nuovo anno scolastico, e la maggior parte degli istituti comprensivi e le scuole superiori inizieranno ad accogliere studenti e studentesse fra i 6 e i 18 anni per le attività di recupero (PAI e PIA) che consentiranno una partenza più solida il 14 settembre. E il 7 settembre riapriranno anche i nidi d’infanzia e le scuole dell’infanzia.

A Imola la scuola riaprirà perché tutte le Istituzioni, comunali e scolastiche, hanno lavorato incessantemente per tutta l’estate, valutando le soluzioni più adatte per i diversi istituti. I dirigenti scolastici, sempre in prima linea e con in nervi salvi, sono riusciti, in rete fra loro e assieme agli insegnanti, al Tavolo sulla scuola del Comune, ai dirigenti del Comune e all’Azienda Usl, a dipanare una matassa ingarbugliatissima. Ciascuno ha fatto, per quello che è possibile, la propria parte.

Imola Futuro-Europa verde è sempre stata propositiva. Siamo orgogliosi di aver incentivato, già nel mese di aprile, con grande lungimiranza e nel momento più opportuno, la costituzione del Tavolo sulla scuola del Comune, grazie a cui si è potuto dare immediatamente avvio ad un lavoro che permetterà sicuramente la ripartenza delle attività didattiche.

Perché a Imola, invece di farsi prendere dall’ansia delle dichiarazioni, si sono cercate soluzioni. Perché a Imola, invece di criticare la politica nazionale e il Cts, si sono trovate soluzioni. La politica che infiamma la polemica non è mai buona e non è mai di alcuna utilità per nessuno. E lo è ancora meno in un momento come questo, così significativo.

Questo è il momento in cui l’intera città è chiamata a fare un grande sforzo e in cui tutti noi siamo chiamati ad assumerci la nostra parte di responsabilità per sostenere il mondo della scuola e non far naufragare la grande opportunità della riapertura, per il bene dei nostri bambini e ragazzi. Non è questo il momento di insinuare perplessità e preoccupazioni nelle famiglie.

Sarà fondamentale individuare i lavoratori più fragili e sostituirli. Sarà doveroso da parte del corpo docente effetuare il test sierologico (io, insegnante, lo farò, per senso di responsabilità e per cura di me stessa).

Sarà indispensabile ridefinire le regole di comportamento in ambito scolastico in maniera ragionevole: dovranno essere regole precise e condivise fra la scuola, gli studenti e le famiglie, un passo indispensabile verso il ritorno alla normalità e una garanzia soprattutto per i più fragili e i meno abbienti.

In questo momento così cruciale, Imola Futuro-Europa Verde mette a disposizione di tutti i cittadini la propria competenza e un supporto informativo.

Organizzeremo tre “banchetti online” per rispondere a tutte le domande che gli imolesi vorranno farci riguardo alla scuola. In un’altra occasione restituiremo agli imolesi i risultati del nostro questionario online sulla didattica a distanza lanciato attraverso la nostra pagina Facebook. E in altri due momenti condivideremo assieme alle famiglie le prime osservazioni sulla riapertura.

Questi sei appuntamenti saranno ospitati sulla pagina Facebook “Imola futuro” in date che comunicheremo il più presto possibile.

In allegato l’articolo 

Carlino Imola del 30 agosto

Categorie
Archivio

Elezioni amministrative. Seggi non a scuola? Piuttosto un piano di sostegno alla didattica

Elezioni amministrative. Seggi non a scuola? Piuttosto un piano di sostegno alla didattica

Comunicato stampa di lunedì 10 agosto

Elezioni amministrative. Seggi non a scuola? Piuttosto un piano di sostegno alla didattica  

Sarebbe bello se si potesse trovare una soluzione che possa consentire lo spostamento dei seggi elettorali dalle scuole in altri spazi idonei, che permettano alle persone di recarsi a votare in sicurezza, all’interno del proprio quartiere.
Luoghi raggiungibili autonomamente da chiunque, giovani, anziani e disabili di ogni età, come chiesto e auspicato dal Ministero dell’Interno, dell’Istruzione e, quindi, dal Governo.

Nei piccoli Comuni di molte parti d’Italia lo stanno facendo, ma nei Comuni più grandi come Imola la questione, inevitabilmente si complica.

Impensabile utilizzare solo l’autodromo, un luogo che, seppur capiente, è insufficiente per tutta Imola.

Bastava soffermarsi a pensare solo un poco per comprendere che la proposta fatta da certe forze politiche non era ovviamente  adeguata, per gli assembramenti inevitabili, per il trasporto delle persone che da sole non avrebbero potuto raggiungerlo in autonomia, e per il disorientamento che avrebbe scoraggiato molti ad andare a votare.

Non si possono proporre cose del genere con tanta superficialità, creando aspettative nelle persone e poi solo malumore, per semplici fini elettorali.
Non si può fare tutto questo sulla pelle delle persone, si deve raccontare la verità e non creare false aspettative alle famiglie, in un momento tanto delicato.
Come fare, quindi?

Il Commissario, insieme ai tecnici del Comune, avranno fatto le loro opportune valutazioni e siamo certi che se si fossero trovate soluzioni alternative (come l’utilizzo dei centri sociali, delle sale cittadine di quartiere e, perché no, anche dell’allestimento di tensostrutture che avrebbero potuto fungere da seggio) si sarebbero certamente messe in pratica.

Ma la scuola non si ferma per le elezioni, nemmeno se i suoi spazi saranno occupati per qualche giorno dai seggi elettorali, per cui chiediamo al Commissario di valutare un piano di sostegno alla didattica delle scuole, che potrebbero organizzare in quei giorni, attraverso tutte le agenzie educative territoriali con didattiche laboratoriali negli spazi comunali della biblioteca, dei musei, della scuola di musica, dell’Accademia pianistica, al Cidra, con il Ceas, gite scolastiche e sopralluoghi nei luoghi più importanti della città, visite al Palazzo comunale e alla Sala del Consiglio.

Potrebbe essere un bel momento per mettere in pratica quell’educazione civica, tra partecipazione civile e responsabilità.

Se non è possibile spostare fisicamente i seggi elettorali, chiediamo al Commissario, attraverso il Tavolo scuola e in collaborazione con la rete dei Dirigenti scolastici e con la rete dei presidenti dei Consigli d’Istituto, un impegno straordinario di assistenza alla didattica in quelle giornate, concentrando attività di sostegno alle scuole, che potrebbero concentrare in quei giorni attività che comunque verrebbero svolte durante l’anno.
In questo modo verrebbe certamente limitato se non eliminato  il disagio che il mondo della scuola e le famiglie hanno già subito in modo così pesante, dall’inizio della pandemia a tutt’oggi.

Leggi gli articoli

Il Resto del Carlino 1

Il Resto del Carlino 2

Corriere Romagna

Categorie
Archivio

Conferenza stampa di presentazione della lista ImolaFuturo/EuropaVerde

Conferenza stampa di presentazione della lista

Si è svolta sabato 25 la conferenza stampa di presentazione della lista Imola Futuro / Europa Verde.
Capolista Giuseppina Brienza
Presenti, oltre ai candidati della lista, anche Marco Panieri – candidato sindaco per il centro sinistra – e Silvia Zamboni – Consigliera Regionale per Europa Verde Emilia Romagna.

Rassegna stampa a questi link:

Carlino Imola 26-7

Corriere Bologna 26-7

leggilanotizia.it 25-o7-20

reteimola.it 25-07-20

sabatosera.it 25-07-20

 

 
  .
Categorie
Archivio

L’intervista di Gianfranco Mascia

L'intervista di Gianfranco Mascia

Venerdì 24, nel consueto appuntamento con Gianfranco Mascia, sono stati  ospiti Giuseppina Roberta Brienza candidata consigliera della città di Imola e il deputato Serse Soverini . E’ possibile rivederla a questo link

Categorie
Archivio

Riapertura Asili e Scuole: facciamo il punto con il tavolo comunale di Imola

Riapertura Asili e Scuole: facciamo il punto con il tavolo comunale di Imola

Categorie
Archivio

Buon lavoro all’Emilia Romagna Festival

Buon lavoro
all'Emilia Romagna Festival

comunicato stampa 22 luglio

Imola Futuro-Europa Verde con Giuseppina Brienza augura buon lavoro all’Emilia-Romagna Festival, che riesce a festeggiare il suo ventesimo anniversario nonostante le limitazioni legate al contrasto della diffusione del coronavirus.

Un festeggiamento reso possibile dal grande impegno del direttore artistico Massimo Mercelli e dei suoi collaboratori, che non si sono arresi di fronte alle difficoltà pur di continuare a trasmettere i valori di cui il festival si fa portavoce: la diffusione della musica nel territorio, l’educazione/la formazione dei giovani, la creazione di nuove opere attraverso le commissioni (come è stato con il maestro Ennio Morricone a Sarsina nel 2008).

Un lavoro che viene riconosciuto a livello internazionale, come testimonia il parterre dei musicisti ospiti di tutte le edizioni, la visibilità che viene data agli appuntamenti (come succederà con l’evento di apertura dedicato a Ezio Bosso, trasmesso in streaming in tutto il mondo), e il lungo elenco di tutti i sostenitori della manifestazione.

Una professionalità e uno sforzo tutti imolesi, che noi sosterremo sempre e cercheremo di potenziare ulteriormente.

articolo Carlino

Categorie
Archivio

Dai bandi europei arrivano i finanziamenti per il servizio infanzia

Dai bandi europei arrivano
i finanziamenti
per il servizio infanzia

comunicato stampa 20 luglio 2020

Le ottime valutazioni e i finanziamenti che i due progetti che il Servizio infanzia del Comune di Imola ha presentato nell’ambito dei bandi del programma europeo Erasmus+ hanno ricevuto testimoniano non soltanto la grande professionalità dei dipendenti comunali, ma anche la grande attenzione che la nostra città ha saputo sviluppare già da tempo nei confronti delle opportunità che l’Unione europea offre alle amministrazioni locali.

Progetti come questi contribuiscono a mantenere alto il livello dei servizi scolastici che Imola offre ai nostri bambini e ragazzi.

In una situazione di emergenza a causa delle pesanti ripercussioni del lockdown, e in generale di difficoltà nel reperimento di risorse a qualsiasi livello istituzionale, collaborare in rete e rafforzare il nostro legame con l’Unione europea è più che mai fondamentale.

E per Imola lo è ancora di più, se vogliamo raggiungere l’ambizioso obiettivo della gratuità dei servizi scolastici che la lista “Imola futuro-Europa verde con Giuseppina Brienza” ritiene assolutamente prioritario, in linea con le politiche che anche la Regione Emilia-Romagna sta già mettendo in campo in questa direzione.

Da civici ed europeisti convinti, crediamo che questa sia la migliore dimostrazione possibile di quanto l’Unione europea si occupi profondamente degli interessi dei propri cittadini, al di là delle perplessità e delle critiche dei populisti.

L’articolo a questo link:

Carlino 21-07-20

 

 
  .
Categorie
Archivio

Appuntamento alla conferenza stampa di presentazione della lista

Prossima conferenza stampa di presentazione della lista

L’associazione Futuro in Comune Imola dà appuntamento per la conferenza stampa di presentazione della lista civica “Imola futuro-Europa verde con Giuseppina Brienza” a sostegno alla candidatura di Marco Panieri a sindaco di #Imola al bar Elio’s sabato 25 luglio alle ore 10.30.
Saranno presenti il candidato sindaco, la capolista Giuseppina Roberta Brienza, una parte dei candidati a consigliere comunale e la consigliera regionale di Verdi Europa Verde Forlì-Cesena Silvia Zamboni
  .